News

Novità per te dal mondo Dreamed

ACNE DELL’ADULTO

L'acne e' una dermatosi infiammatoria a genesi multifattoriale che colpisce il follicolo pilosebaceo e il tessuto perifollicolare, principalmente del volto, delle spalle, del dorso e del torace.
Si manifesta clinicamente in maniera  polimorfa  per la presenza  contemporanea o in fasi successive  di  comedoni  ( aperti o  chiusi ), papule , pustole o  cisti,   con esiti a volte  cicatriziali.  Il decorso varia a seconda della severità delle manifestazioni, alternando solitamente fasi attive ad elevato grado di infiammazione, a fasi non attive.  Allo sviluppo dell’acne, concorrono svariati fattori, tra cui la predisposizione genetica, le variazioni qualitative e quantitative del sebo, le azioni svolte dalla flora microbica (Propionibacterium acnes), l’aumentata recettorialità delle ghiandole sebacee ai recettori per gli androgeni, gravi stati di ansia e di stress.

Valutate quelle che sono le cause dell’insorgenza di queste alterazioni,  è opportuno sfatare qualche mito a riguardo , come ad esempio il fatto che l’insorgenza di brufoli e punti neri sia da attribuire solo a cattive abitudini igieniche o un alimentazione ricca di cibi quali affettati e cioccolata.

Sicuramente l’alimentazione gioca un ruolo importante e sarebbe opportuno limitare i cibi ad alto indice glicemico che stimolano la produzione di insulina.  L’insulina, infatti, va a stimolare la produzione di androgeni, che agiscono sulle ghiandole sebacee e comportano un incremento nella produzione del sebo.

Tra gli alimenti consigliati troviamo invece:

  • Alimenti ricchi di zinco, potente antiinfiammatorio che possiamo trovare nelle carni bianche;
  • Crostacei, frutti di mare e crusca, fonti naturali di selenio che protegge la pelle dai radicali liberi;
  • Verdura a foglia scura e frutta di colore arancione, ricche in vitamina A che regola la produzione del sebo;
  • Prodotti ricchi di acidi grassi omega 3 che attraverso il controllo della glicemia, riescono a ridurre il grado di infiammazione: il pesce bianco, il salmone e gli olii di lino e mandorle ne presentano elevate concentrazioni.

 

Viste quelle che possono essere le cause dell’insorgenza dell’acne è chiaro che non possa essere considerata una condizione esclusivamente adolescenziale. Per pianificare un corretto trattamento terapeutico, sarà però importante capire ciò che sta alla base del problema, in modo da non andare a lavorare esclusivamente sulla sintomatologia.