News

Novità per te dal mondo Dreamed

Che cos’è la BIO-RIVOLUMETRIA

Il processo di invecchiamento del viso interessa tutti gli strati che lo compongono, dalla struttura ossea, di sostegno, ai vari tessuti molli.

Il riassorbimento del tessuto osseo, maggiore in alcune aree, porta alla riduzione degli angoli glabellare, piriforme e mascellare con conseguente collasso dei tessuti molli ed obbiettivamente ad un appiattimento nella proiezione del viso.

Anche un viso pieno e carnoso può andare incontro a un processo di invecchiamento che ne modifichi sensibilmente le caratteristiche: e oltre alla comparsa delle prime rughe, di macchie epidermiche e di alcuni cedimenti che conferiscono a chi li subisce un’aria stanca ed appassita, si può andare incontro alla scheletrizzazione del viso.

Esiste un metodo in medicina e chirurgia estetica che prende il nome di Bio-Rivolumetria; la parola è sinonimo di volumizzazione e rigenerazione. L’obbiettivo è quello di associare ad una semplice azione volumetrica, una forte azione di rigenerazione.  In altre parole un trattamento anti-aging vero e proprio.

 

E’ una tecnica che permette di ripristinare la tridimensionalità del volto utilizzando dell’acido ialuronico purissimo, che il medico estetico inietta nell’ipoderma a livelli differenti di profondità e dove pensa ci sia maggiore necessità di conferire volume.

Vengono iniettati diversi prodotti biorivolumetrici in base al bisogno della paziente ed alla zona di iniezione, tutti riassorbibili e con caratteristiche specifiche per l’effetto desiderato nella sede di impianto.

 

La particolarità della formulazione del prodotto iniettato consiste nel fatto che l’acido ialuronico cross-linkato contiene, intrappolato al suo interno, acido ialuronico nativo intercalato, in quantità diverse a seconda delle formulazioni. 

Quindi l’acido ialuronico cross-linkato può essere paragonato ad una sorta di scaffold che protegge e racchiude al suo interno acido ialuronico biointerattivo.

E’ stato dimostrato che l’acido ialuronico biointerattivo, essendo protetto dallo scaffold, viene rilasciato nel tempo più lentamente rispetto allo stesso acido iniettato nella cute e non protetto; in questo modo esplica una prolungata azione di stimolo recettoriale.  Inoltre la presenza di acido ialuronico nativo conferisce a questi prodotti una grandissima elasticità, intesa come capacità di un prodotto di adattarsi in uno spazio tridimensionale. Ciò significa che questi prodotti biorivolumetrici seguono perfettamente i movimenti mimici del viso, apportando correzioni estremamente naturali.