News

Novità per te dal mondo Dreamed

Luce pulsata e anomalie vascolari

Le anomalie vascolari costituiscono un gruppo estremamente eterogeneo di alterazioni congenite dell’apparato circolatorio caratterizzate da alterazioni morfo-strutturali e/o funzionali di varia natura, gravità ed estensione che possono interessare ogni tipo di vaso, arterioso, venoso o linfatico, di qualunque calibro o distretto anatomico.

 

Si distinguono in:

  • Congenite: emangiomi, malformazioni vascolari
  • Acquisite: anomalie venose alle gambe, angiomi stellati, angiomi rubino, teleangectasie (primitive e secondarie) e rosacea

 

Le cause possono essere molteplici sia di natura endogena, come ad esempio predisposizione genetica o fattori ormonali, si di natura esogena come conseguenza ad una eccessiva esposizione solare, trattamenti estetici non adeguati o errate abitudini nello stile di vita (abuso di fumo e alchol).

 

Uno dei trattamenti possibili per le alterazioni più lievi e superficiali è rappresentato dalla luce pulsata. Il fascio di luce emesso è assorbito dall’emoglobina provocando un innalzamento della temperatura del vaso (circa 60°) determinandone la trombizzazione e quindi la sua successiva chiusura. Tendenzialmente il trattamento richiede dalle 2 alle 5 sedute a seconda dell’entità dell’inestetismo e successivamente si suggerisce di applicare sempre una crema rinfrescante ed emoliente. Il trattamento di per se non risulta doloroso, i pazienti potrebbero percepire una sensazione di pizzicore e calore che si risolve comunque in poco tempo.