News

Novità per te dal mondo Dreamed

MASCHERE ALL’ARGILLA: QUALE SCEGLIERE?

In molti conoscono le proprietà purificanti dell’argilla, indicate spesso solo per persone con problematiche di pelle grassa. In realtà, l’argilla, a seconda della tipologia scelta, possiede diverse proprietà, in particolare antisettiche, antitossiche, riequilibranti,cicatrizzanti e anti age.

Il termine "argilla" viene utilizzato in maniera molto generica per indicare un particolare composto ottenuto da una miscela di sostanze di origine minerale cui si associano metalli, ioni e altre sostanze di origine organica.
Tuttavia, in funzione della sua origine, della sua composizione e dei metalli e degli ioni in essa contenuti, l'argilla può assumere caratteristiche differenti ed essere adatta al trattamento di un determinato tipo di pelle o disturbo piuttosto che un altro.

Vediamo insieme quali sono le varie tipologie di argilla più utilizzate:

Argilla verde: ricca di ferro in forma di ioni ferrici (Fe3+) è indicata per le pelli più grasse o acneiche per la sua spiccata attività purificante e per la sua capacità di assorbire le tossine cutanee.

Argilla rossa: contiene ferro sotto forma di ioni ferrosi (Fe2+) e svolge, invece, un'azione purificante più delicata, adatta a pelli impure e sensbili. 

Argilla bianca: ricca in sali minerali, è più delicata in assoluto, è indicata per lenire ed ammorbidire la pelle; per questo, è adatta alle pelli sensibili e secche.

Argilla rosa: tonificando la pelle, le maschere all'argilla rosa danno tono e vivacità a pelli stanche ed opache. Inoltre, questo tipo di argilla gode di ottime proprietà detersive.

Posta a contatto con l'acqua, l'argilla forma una massa molto densa e viscosa simile al fango che solidifica in una decina di minuti.

La maschera all'argilla va applicata con un pennellino oppure spalmata con i polpastrelli, deve aderire perfettamente alla pelle del viso, senza risultare troppo irritante o particolarmente appiccicosa. I preziosi minerali racchiusi nell'argilla vengono assorbiti dalla cute che, in cambio, cede le tossine accumulate nel tessuto: così facendo, l'argilla purifica l'epidermide, stimolando nel contempo il microcircolo dermico. Per questa ragione, una volta asciutta, dovrà essere rimossa, e si dovrà applicare una crema idratante per ammorbidire ulteriormente la pelle.