News

Novità per te dal mondo Dreamed

Perché gli uomini non hanno la cellulite?

Gli uomini e le donne sono diversi anche nella distribuzione del grasso sul corpo, anche, ma non solo, per una questione ormonale.

Gli uomini sembrano non conoscere l'antiestetico problema della cellulite in virtù di alcune differenze fisiologiche rispetto alle donne, a partire dalla distribuzione dell’adipe.

Nella donna, gli strati di grasso tendono a svilupparsi in superficie, verso la pelle, e così ogni “accumulo” risulta subito più evidente. Nell’uomo, invece, la morfologia del tessuto adiposo, che è in percentuale inferiore, fa sì che l’adipe si sviluppi più in profondità, verso lo strato muscolare, senza quindi alterare l’estetica della pelle. Da parte del sesso femminile c'è la tendenza ad accumulare maggiormente tessuto adiposo (30% in più rispetto all'uomo).

Il resto ovviamente lo fa la carenza di estrogeni, gli ormoni che nelle donne rallentano l’eliminazione di acqua, grassi e scorie, favorendone l’accumulo in grumi ed in certe zone del corpo, soprattutto cosce e glutei, dove si crea la fastidiosa “buccia d’arancia”.

Se il “lato b” degli uomini è praticamente immune dalla cellulite, le cose cambiano sensibilmente quando si sale verso l’addome: proprio lì è invece facile che quest’ultima si concentri in abbondanza, creando la cosiddetta pancetta che quasi tutti gli uomini, a una certa età, hanno.

Non è vero quindi che gli uomini non soffrono di cellulite. Semplicemente invece di trovarsi sui glutei è localizzata a livello dell’addome dove, proprio per motivi strutturali, si vede molto meno.

Gli uomini però non hanno scuse, la causa di questo accumulo di grasso a livello viscerale è solo la cattiva alimentazione, gli ormoni non c’entrano. Con una dieta ricca di frutta e verdura, acqua e poco sale il problema può essere arginato.